orgoglio, lotta e libertà

E’ una rassegna al femminile quella che vi proponiamo in questa tredicesima edizione di CinemAfrica a Bologna. Donne protagoniste, attrici, registe e fotografe che negli ultimi anni stanno cambiando anche il cinema africano. Con Rafiki, film di apertura, abbiamo una vera sfida ai pregiudizi, all’omofobia e alle discriminazioni; in Frontières quattro donne cercano di attraversare i confini di cinque paesi africani e lottano per affermare diritti e libertà. La lotta contro la malattia e la sofferenza (Pili e Supa Modo) porta a fare cose incredibili e scegliere strade non sempre condivisibili. Sono ancora donne le protagoniste in T-Junction e in The Nile Hilton Incident. Lo sguardo poi si allarga, dall’Africa al Mediterraneo, dall’Europa al mondo intero e con il documentario This is Congo siamo tutti chiamati alle nostre responsabilità di abitanti del primo mondo e di consumatori. In SOLEIL Ô e Io sono Rosa Parks migrazioni e razzismo sono altri temi di questa edizione e inoltre tutti i film ricordano le caratteristiche principali di molte culture africane: il valore della comunità, dei rapporti, della relazione tra le persone, in particolare nel momento del bisogno e della sofferenza. CinemAfrica non è solo un esercizio artistico ma è soprattutto un mezzo per dare voce a storie e popoli lontani, spesso in lotta contro ingiustizie e sfruttamento. Malgrado la Storia cerchi di insegnarci, noi dimentichiamo quali sono state le origini delle nostre emigrazioni, della tratta degli schiavi, delle lotte sudamericane, del fascismo, del nazismo, delle mafie, della guerra in ex Yugoslavia, delle torture, della Siria e dello Yemen, dei nuovi lager, dei campi profughi e di tutti i conflitti che ancora oggi sconvolgono intere regioni del Sud del Mondo. In questi tredici anni abbiamo portato sullo schermo decine di storie e di immagini dall’Africa e sull’Africa, ma mai come quest’anno sentiamo l’urgenza di raccontare storie di orgoglio, lotta e libertà. CinemAfrica a Bologna, rassegna alla tredicesima edizione, ideata e organizzata dall’associazione studentesca Centro Studi Politici e Sociali G. Donati, in collaborazione con la Cineteca di Bologna.

VENERDI 19 OTTOBRE 2018
ORE 21:00 - apertura della rassegna

Rafiki

RAFIKI

Regia di Wanuri Kahiu
Film (Kenya, Sudafrica / 2018)
[DCP] - 83 min - v.orig. sottotitolata ITA


A Nairobi, Kena e Ziki conducono due vite di ragazze del liceo molto diverse, ognuna alla ricerca del proprio modo di perseguire i propri sogni. Le loro strade si intersecano nel bel mezzo di una campagna elettorale durante la quale i loro padri sono avversari. Attratte l’una dall’altra nella società conservatrice kenyana, le due giovani donne saranno costrette a scegliere tra amore e sicurezza. Prima opera del Kenya al Festival di Cannes.


» web site
» @rafikimovie
» Scheda Approfondimento Film (formato PDF)

precede il film il cortometraggio

Watu Wote

WATU WOTE (All of us)

Regia di Katja Benrath
Cortometraggio (Kenya / 2017)
[DCP] - 22 min - v.orig. sottotitolata ITA


Nel 2015 un gruppo estremista jihadista assale un bus nel nordest del Kenya. I passeggeri sono costretti a scendere, sotto la minaccia delle armi, intorno c’è solo deserto. In quei momenti si confrontano umanità e fanatismo, sentimento e ignoranza, odio e amore. Basato su una storia vera il film è ambientato sul confine tra Kenya e Somalia, due paesi presi di mira dal terrorismo di matrice jihadista. Ha ottenuto una nomination agli Oscar 2018.


» @WatuWote.AllOfUs

SABATO 20 OTTOBRE 2018
ORE 16:00 - Schermi&Lavagne

Supa Modo

SUPA MODO

Regia di Likarion Wainaina
Film (Kenya, Germania / 2018)
[DCP] - 74 min - v.orig. sottotitolata ITA


Jo a nove anni è ricoverata in ospedale, è ossessionata da Jackie Chan e dai film d’azione e sogna di diventare una supereroina. Quando scopre che la sua malattia è terminale, lascia l’ospedale per trascorrere il tempo che le resta con sua madre e sua sorella. Quest’ultima decide allora di realizzare il suo sogno facendola recitare in un film. Likarion Wainaina mette in scena una storia sulla forza dei giovani di fronte alle avversità, realizzando un’opera che è uno straordinario tributo al potere dell’immaginazione.



» @SupaModoFilm
» Scheda Approfondimento Film (formato PDF)

ORE 18:00

Pili

PILI

Regia di Leanne Welham
Film (Tanzania / 2017)
[DCP] - 83 min - v.orig. sottotitolata ITA


Pili vive in un piccolo villaggio della Tanzania rurale e lavora nei campi per pochi dollari al giorno. Deve lottare per sfamare i suoi due figli, tenere nascosta la sua sieropositività e comprare i farmaci. Desidera dare ai figli un futuro migliore e un giorno ha la possibilità di comprare il banco al mercato che ha sempre sognato. Il tempo stringe e ha solo due giorni per ottenere un prestito. È però costretta a prendere decisioni difficili e con conseguenze rischiose. Fin dove si spingerà per cambiare il suo futuro?


» web site
» @PiliFilm
» Scheda Approfondimento Film (formato PDF)

ORE 20:00

T-Junction

T-JUNCTION

Regia di Amil Shivji
Film (Tanzania / 2017)
[DCP] - 105 min - v.orig. sottotitolata ITA


Dopo la morte del padre, Fatima è costretta a tornare più volte in ospedale per ottenere il certificato di morte e lì conosce Maria, una paziente che ha circa la sua stessa età ma una personalità opposta. Si trovano a passare parecchio tempo insieme, così Maria le racconta la storia di quelle due strade che si intersecano a T, in cui si intrecciano una moltitudine di emozioni: amore e rabbia, gioia e tristezza, conforto e solitudine. Vincitore dell’International Film Festival di Zanzibar 2017.


» @TJunction2017
» Scheda Approfondimento Film (formato PDF)

ORE 22:30

The Nile Hilton Incident - Omicidio al Cairo

THE NILE HILTON INCIDENT (Omicidio al Cairo)

Regia di Tarik Saleh
Film (Egitto, Svezia / 2017)
[DCP] - 111 min - v.orig. sottotitolata ITA


Un poliziotto disilluso e un po’ corrotto gestisce il suo piccolo potere in un quartiere centrale del Cairo: estorsioni, affari sporchi, racket. Ma quando si imbatte in quello che sembrava un omicidio come tanti, non potrà fare a meno di scavare per cercare una verità scomoda e pericolosa. Un thriller politico, un viaggio in profondità nelle pieghe di una città dove la polizia e il potere non fanno sconti a nessuno. Basato su una storia vera.


» @thenilehiltonincident
» Scheda Approfondimento Film (formato PDF)

DOMENICA 21 OTTOBRE 2018
ORE 16:00 - Il Cinema Ritrovato

Soleil Ô

SOLEIL Ô (Oh, Sun)

Regia di Med Hondo
Film (Mauritania, Francia / 1970)
[35mm] - 98 min - v.orig. sottotitolata ITA


In una colonia francese africana non meglio identificata, alcuni uomini neri si raccolgono di fronte a un prete bianco per un battesimo accompagnato da una ‘ridenominazione', primo atto di un processo di sradicamento e soggiogazione. In Francia gli immigrati di colore, in cerca di una vita migliore, trovano solo disoccupazione, miseria e indifferenza burocratica. Rompendo ogni convenzione linguistica, Hondo ricorre a frammenti narrativi stilizzati e dalla forte impronta surrealista per un atto di accusa mordace e ironico nei confronti del razzismo e dei valori del capitalismo occidentale.


Soleil Ô


» web site
» Scheda Approfondimento Film (formato PDF)

ORE 17:30

This is Congo

THIS IS CONGO

Regia di Daniel McCabe
Documentario (Stati Uniti / 2017)
[BRAY] - 93 min - v.orig. sottotitolata ITA


La storia contemporanea del Congo (e in un certo senso dell’Africa intera) in un solo documentario. Gli scontri tra esercito e ribelli punto di partenza per raccontare il conflitto più sanguinoso dopo la 2a guerra mondiale. I protagonisti sono 4, due militari e due civili, la macchina da presa li segue quasi senza interferire: se le immagini di guerra e le interviste ai militari sono di grande impatto visivo ed emotivo, a fine proiezione ci si rende però conto come i due civili siano in realtà i “combattenti” più forti e coraggiosi di questa storia.



» web site
» @ThisIsCongo
» Scheda Approfondimento Film (formato PDF)

ORE 20:00

Frontieres

FRONTIÈRES

Regia di Apolline Traoré
Film (Burkina Faso / 2016)
[DCP] - 90 min - v.orig. sottotitolata ITA


Quattro donne di diverse regioni africane si conoscono durante un viaggio in autobus di sette giorni attraverso l'Africa occidentale e, per far fronte ai tanti pericoli che l’attraversamento dei confini comporta, sono costrette a prendersi cura l'una dell'altra, mentre affrontano quotidianamente la sfida universale di essere donne indipendenti.



» web site
» @Hervadis
» Scheda Approfondimento Film (formato PDF)


precede il film il cortometraggio

Io sono Rosa Parks

IO SONO ROSA PARKS

Regia di Alessandro Garilli
Cortometraggio (Italia / 2018)
[DCP] - 15 min


12 protagonisti con origini diverse (ghanese, ecuadoriana, nigeriana, albanese...) arrivano da differenti città italiane, ma appartengono tutti al movimento #ItalianiSenzaCittadinanza. Ambientato al museo MAXXI di Roma, strutturato come una grande istallazione fotografica contemporanea, impreziosita da scatti di importanti fotoreporter americani degli anni ‘50 e ‘60, gli attori si muovono lungo le rampe del MAXXI, perennemente sospesi su quegli scalini, per narrare la storia di Rosa Parks, arrestata il 1° dicembre 1955 per non aver ceduto il posto sul bus ad un uomo bianco.




» Web Site
» @ItalianiSenzaCittadinanza

ORE 22:30

Five Fingers for Marseilles

FIVE FINGERS FOR MARSEILLES

Regia di Michael Matthews
Film (Sudafrica / 2017)
[DCP] - 120 min - v.orig. sottotitolata ITA


In uno scenario che evoca un immaginario post-apartheid apocalittico, cinque ragazzi crescono, giocano e vivono un'esistenza emarginata nell’angusto quartiere di Railway, costruito sulle colline abbandonate sopra la città di Marseilles in Sudafrica. Uniti per difendere la loro città dall’oppressione bianca e colonizzatrice, assieme formano i “Five fingers”. Le loro vite prendono direzioni diverse, uno di loro (Tau) diventerà fuorilegge. Vent’anni dopo Tau ritorna per cercare di vivere in pace ma trova la città sotto una nuova minaccia. Dovrà quindi ricominciare a combattere.



» @fivefingersformarseilles
» Scheda Approfondimento Film (formato PDF)

MERCOLEDI 24 OTTOBRE 2018
ORE 20:00 - in replica

T-JUNCTION

Regia di Amil Shivji - Film (Tanzania / 2017) - [DCP] - 105 min - v.orig. sottotitolata ITA


cinemafrica
orgoglio, lotta e libertà
tredicesima rassegna di film dall'Africa e sull'Africa

dal 19 al 21 Ottobre 2018
Cinema Lumière
Sala Mastroianni
Piazzetta Pier Paolo Pasolini
(ingresso via Azzo Gardino 65) - Bologna

INGRESSO STUDENTI UNIBO OMAGGIO
per agevolazioni e riduzioni, consultare il sito della Cineteca di Bologna
www.cinetecadibologna.it

seguici su @cinemafricaboCinemafrica Bologna seguici su twitter @cinemafricabo seguici su cinemafricabo

» Scarica il Press Kit COMPLETO (formato Zip, 77 Mb)
» Scarica il Comunicato Stampa (formato PDF)
» Scarica il Comunicato Stampa delle Associazioni (formato PDF)

CinemAfrica a Bologna è un'iniziativa dell’Ass. Stud. Centro Studi Politici e Sociali "G. Donati"
in collaborazione con Cineteca di Bologna
con contributo della alma mater studiorum – università di bologna
con il patrocinio di regione emilia-romagna, assemblea legislativa della regione emilia-romagna, città metropolitana di bologna, comune di bologna, comune di zola predosa e scuola di psicologia e scienze della formazione

La foto dell'edizione Cinemafrica 2018 è di Esther Mbabazi - tutti i diritti sono riservati - » www.esthermbabazi.com
CINEMAFRICA 1 » Prima Edizione
CINEMAFRICA 2 » Seconda Edizione
CINEMAFRICA 3 » Terza Edizione
CINEMAFRICA 4 » Quarta Edizione
CINEMAFRICA 5 » Quinta Edizione
CINEMAFRICA 6 » Sesta Edizione
CINEMAFRICA 7 » Settima Edizione
CINEMAFRICA 8 » Ottava Edizione
CINEMAFRICA 9 » Nona Edizione
CINEMAFRICA 10 » Decima Edizione
CINEMAFRICA 11 » Undicesima Edizione
CINEMAFRICA 12 » Dodicesima Edizione

Torna
Associazione Studentesca Centro Studi Politici e Sociali "G. Donati" - Bologna
Scrivici |  Chi siamo |  Come trovarci |  Home